Vai al contenuto

VISITA NON AGONISTICA

Cos’è l’attività sportiva NON agonistica?

La certificazione medica per la pratica dell’attività sportiva non agonistica era regolata dal Decreto del Ministero della Sanità del 28 febbraio 1983, oggi abrogato dal Decreto Ministeriale del 24 aprile 2013.

Il contenuto del suddetto Decreto è poi stato integrato dalle Linee-Guida, emanate dal Ministro della Salute con Decreto dell’8 agosto 2014, nonché dalle successive circolari ministeriali (Nota Esplicativa del 17 giugno 2015 e nota integrativa del 28 ottobre 2015).

Il Decreto ministeriale del 24 aprile 2013 e le linee guida del Ministro della Salute hanno definito attività sportive non agonistiche quelle praticate dai seguenti soggetti (i quali hanno quindi l’obbligo di sottoporsi a visita medica):

– Gli alunni che svolgono attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell’ambito delle attività parascolastiche;

– coloro che svolgono attività organizzate dal CONI, da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, che non siano considerati atleti agonisti ai sensi del decreto ministeriale 18 febbraio 1982;

– coloro che partecipano ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale.

Inoltre occorre aggiungere che la Circolare ministeriale del 17 giugno 2015, con riferimento alla definizione di attività sportiva non agonistica di cui al precedente punto 2, ha chiarito che:

– per “coloro” si intendono le persone fisiche tesserate;

– la definizione riguarda esclusivamente i tesserati in Italia (la stessa non è pertanto rivolta agli atleti stranieri non tesserati in Italia, anche quando questi ultimi partecipano ad attività non agonistiche che si svolgono in Italia).

Documento d’identità o passaporto
Codice Fiscale
Accompagnato se minorenne

NOTA BENE:
Per i minori  in cui l’accompagnatore non sia un genitore, è necessario una delega in forma scritta + la fotocopia del documento d’identità del genitore. L’accompagnatore dovrà comunque essere un maggiorenne.
Vedi la sezione download per poter scaricare il modulo da compilare.

RACCOLTA DATI ANAMNESTICA

L’atleta o il genitore, in caso di minore, compila la raccolta dati che successivamente verrà ricontrollata dal medico qualora lo ritenga necessario. L’obiettivo è di mettere in evidenza eventuali segni o sintomi di patologie in atto o pregresse e di ricavare importanti notizie circa la familiarità per  eventuali patologie a carattere ereditario.

ESAME OBIETTIVO

Verrà eseguita una visita cardiologica con auscultazione del cuore e rilevamento dei parametri vitali; palpazione e auscultazione dell’addome; auscultazione del torace. La visita ha l’obiettivo di constare il buono stato di salute generale del paziente.

VISITA ORTOPEDICA (sotto i 12 anni)

Esame delle principali articolazioni con le principali manovre volte a mettere in evidenza eventuali anomalie scheletriche (scoliosi, assimetrie tra gli arti, pectus excavatum, M. di Osgood Schlatter, lassità ligamentose, altro…) che possano ostacolare la pratica di alcune discipline sportive.

ELETTROCARDIOGRAMMA BASALE

Valutazione dell’ECG eseguito a riposo sdraiato sul lettino

RILASCIO CERTIFICATO

Il certificato ha validità, di un anno o con limitazione (qualora dovessero essere evidenziate delle problematiche), per qualsiasi attività purché nel contesto di tipo non agonistico.

Contattaci per prenotare la tua visita specialistica

Prenotare la tua visita specialistica

Consulta il calendario e Prenota direttamente la tua visita tramite MioDottore.it

Contattaci se preferisci prenotare telefonicamente la tua visita specialistica.