Vai al contenuto

TEST DA SFORZO CARDIOPOLMONARE

Il test CPX è un’integrazione del normale test da sforzo.

Può essere considerato come la carta d’identità dell’esercizio fisico utilissimo in un programma di training al fine di migliorare le prestazione dell’atleta ma utile anche per slatentizzare eventuali patologie cardiache, polmonari e metaboliche.

Consente di ottenere un quadro complessivo della condizione fisiologica e/o patologica del paziente poichè analizza oltre il comportamento elettrocardiografico anche quello metabolico.

Sono infatti registrati diversi parametri tra cui:

  • Ventilazione polmonare.
  • Consumo di ossigeno.
  • Capacità di diffusione polmonare.
  •  

che ci consentono di avere numerosi parametri di riferimento per la valutazione funzionale dell’atleta o paziente tra cui:

  • Massimo consumo di ossigeno (VO2 max)
  • Soglia anaerobica (SA)
  • Polso di ossigeno.

 

Come si esegue?
Il paziente viene posizionato sul cicloergometro, viene collegato ad un elettrocardiografico e un pneumotacografo (misuratore della ventilazione polmonare) abbinato ad un analizzatore di gas. Il paziente è collegato a quest’apparecchiatura per mezzo di un boccaglio dotato di rilevatore del respiro.

Il paziente eseguirà un test incrementale (carico lavorativo crescente) con un determinato protocollo a seconda delle sue caratteristiche. Il boccaglio trasmetterà, analizzando respiro per respiro, l’andamento del consumo d’ossigeno e la produzione di anidride carbonica mentre l’apparecchiatura costruirà un primo grafico che successivamente verrà reinterpretato dal medico che sarà in grado di illustrare il metabolismo del paziente.

Durata ideale del test: 8-10 minuti per l’individuazione del VO2max, 15-20 minuti per l’individuazione della SA.

 

Campi di applicazione:

  • Soggetto sano (follow-up in un programma di training specifico, determinazione dei fattori limitanti l’esercizio fisico, valutazione della tolleranza all’esercizio fisico, …)
  • Soggetto malato (identificazione di patologie cardiorespiratorie e metaboliche con corretta prescrizione dell’esercizio fisico come metodica riabilitativa o preventiva).

NUOVO SISTEMA CARDIO POLMONARE COSMED

RICHIEDI LA VISITA AGONISTICA CON IL TEST DA SFORZO CARDIO POLMONARE.

Scopri la tua fitness cardiorespiratoria, conosci le tue soglie e il VO2max per migliorare la tua performance

UNICO PRIVATO A CAGLIARI DOTATO DI TEST DA SFORZO CARDIOPOLMONARE

INNOVAZIONE E TECNOLOGIA
PER LO SPORT

Il Quark CPET rappresenta lo stato dell’arte tra i laboratori per l’analisi degli scambi gassosi intrapolmonari (VO2, VCO2) siadurante test da sforzo che per protocollia riposo. I componenti di alta qualità e gli analizzatori veloci garantiscono un’insuperabile accuratezza ed affidabilità delle misure, con una reale analisi respiro per respiro degli scambi gassosi anche durante esercizi ad alta intensità.

PRENOTA LA TUA VISITA

CON IL NUOVO SISTEMA CARDIO POLMONARE

Prima dell’esecuzione del test, il medico dovrà essere ASSOLUTAMENTE infornato dell’eventuale presenza di:

Controindicazioni assolute:

  • Recente infarto.
  • Aritmie di recente insorgenza.
  • Miocardite.
  • Severa stenosi aortica.
  • Scompenso cardiaco.
  • Embolia polmonare acuta.
  • Infezioni gravi.
  • Insufficienza renale (oltre il II stadio).
  • Tireotossicosi.

Controindicazioni relative:

  • Stenosi valvolari severe.
  • Trombosi arti inferiori.
  • Ipertensione arteriosa severa non trattata (>160/110 mmHg).
  • Tachicardia e/o bradicardia marcata
  • Ipertrofia ventricolare.
  • Blocco atrioventricolare II o III grado.

 

Preparazione al test:

  • Firma del consenso informato.
  • Tuta ginnica.
  • Digiuno da 4h.

Consulta il calendario e Prenota direttamente la tua visita tramite MioDottore.it