Vai al contenuto

CRIOLIPOLISI

In cosa consiste la criolipolisi?
La criolipolisi è una procedura di riduzione delle adiposità localizzate, adatta per il rimodellamento del corpo, che riduce tali aree in maniera non invasiva senza anestesia, aghi o incisioni, indicato per accumuli adiposi di addome, fianchi e schiena, che utilizza un processo di raffreddamento controllato per distruggere in maniera selettiva gli adipociti, senza però danneggiare la pelle ed i tessuti circostanti.

Questo trattamento prevede l’impiegodi un macchinario caratterizzato da uno o due manipoli, largo circa 15 – 20 cm, che una volta posizionato sull’area da trattare, tramite un leggero vacuum (effetto ventosa) solleva il tessuto tra due pannelli di raffreddamento e lo sottopone ad una temperatura compresa tra -10 e 0 C° per 30 / 45 minuti. Le cellule adipose, che risultano più sensibili al freddo rispetto agli altri tipi di cellule, vengono così stimolate ad attivare un processo detto apoptosi (o morte cellulare controllata) che ne determina una progressiva e graduale dissoluzione ed un’eliminazione attraverso il sistema linfatico che si realizza nel corso di circa 30-40 giorni senza recare alcun danno al resto dell’organismo.

Come funziona?
La tecnica, approvata dalla FDA americana, è totalmente indolore.
Dopo la visita medica per valutare l’effettiva indicazione al trattamento, lo spessore della zona ed eventuali esami ematochimici (funzionalità epatica e coagulazione), sulla cute della zona da trattare viene applicata una speciale membrana protettiva e successivamente si procede al posizionamento del manipolo dell’apparecchiatura che, creando un vuoto mediante aspirazione (vacuum), attrae verso l’alto la zona delimitata e la raffredda progressivamente. Contemporaneamente al raffreddamento del grasso l’apparecchiatura emette sulla zona una speciale luce LED, che agisce sulle strutture cutanee favorendone la successiva retrazione. Il paziente durante il trattamento non avverte alcun dolore, soltanto un lieve fastidio iniziale legato al raffreddamento della parte. Al termine della seduta la zona trattata apparirà arrossata e sarà insensibile per il freddo applicato. La riduzione volumetrica della zona trattata arriva al 20-25% ed avviene già dopo le prime 3 – 4 sedute.
Il trattamento deve essere ripetuto per almeno 4-6 sedute per avere un miglioramento visibile; l’intervallo tra le due sedute deve essere di 20/30 giorni.
Se necessario si potrà effettuare un secondo trattamento dopo 45-60 giorni.

Durata:
Il trattamento prevede l’utilizzo di uno o due manipoli contemporaneamente. Nell’arco della stessa seduta possono essere trattati sino a due zone. La durata complessiva massima è di 60 minuti.
Esempio di seduta da 60 minuti: (1° manipolo alto addome + 2° manipolo basso addome, durata: 30 minuti) + (1° manipolo + 2° manipolo culotte de cheval bilaterale, durata: 30 minuti).

Procedura del trattamento:
È possibile trattare due aree in modo simmetrico e simultaneo, con possibilità di variare parametri a seconda delle esigenze. Sono solitamente consigliate quattro / sei  sedute a distanza di 20 / 30 giorni l’una dall’altra per zona per un risultato ottimale. Le aree che possono essere trattate con la criolipolisi sono:
– Cosce (interno esterno)
– Ginocchia
– Fianchi
– Addome
– Torace
– Braccia 
– Sottomento

Complessivamente si può affermare che la criolipolisi permette l’immediata ripresa di tutte le attività sociali e lavorative.

Risultati:
I primi risultati iniziano ad essere apprezzabili dopo 2 settimane dal trattamento ma l’aspetto finale si ottiene dopo circa 1-2 mesi. Si tratta di un trattamento permanente che non necessita di sedute di mantenimento.

Molti di noi hanno grassi, le cellule di grasso possono essere resistenti alla dieta e all'esercizio fisico

Fase 3 del trattamento di criolipolisi

La criolipolisi controlla il raffreddamento per mirare a cristallizzare le cellule adipose

Fase 2 del trattamento di criolipolisi

Dopo il trattamento, le cellule adipose cristallizzate vengono gradualmente rimosse nelle settimane e nei mesi successivi dal sistema immunitario.

Fase 1 del trattamento di criolipolisi

Le cellule adipose vengono eliminate

Il trattamento di Criolipolisi è adatto per coloro che sono fisicamente sani ma che hanno depositi di grasso locali; non è adatto per chi soffre di obesità.
Non è in alcun modo da considerarsi come sostitutivo al trattamento di liposuzione o di altri trattamenti invasivi.
Effetti come la sostanziale perdita di peso possono essere raggiunti con una dieta equilibrata e con un regolare esercizio fisico.

Non può essere eseguito in:

● Donne in gravidanza o donne durante il ciclo mestruale.
● Persone che soffrono di attacchi epilettici.
● Persone con neoplasia.
● Persone con ferite o cicatrici non completamente guarite.
● Persone con in corso una infiammazione acuta

● Persone affetta da malattie cardiache o con pacemaker.
● Persone affette da malattie renali o da calcoli biliari.
● Persone che hanno protesi in metallo.
● Persone soggette all’ipersensibilità genetica.

La criolipolisi è un’alternativa non chirurgica alla liposuzione.
Questa tecnica viene eseguita senza bisturi, non danneggia la pelle ed i tessuti circostanti, non provoca dolore e non lascia cicatrici. Inoltre, la criolipolisi non causa problemi derivanti dal riassorbimento del grasso, come accade con altre metodiche invasive effettuate con cannule.
Di norma, non serve anestesia e non c’è bisogno di alcun ricovero, né di particolari periodi di convalescenza. Dopo il trattamento, il paziente può tornare alle sue normali attività lavorative e sociali.

IL FREDDO CHE RIMODELLA IL TUO CORPO

Contattaci per prenotare la tua visita specialistica

Prenotare la tua visita specialistica

Consulta il calendario e Prenota direttamente la tua visita tramite MioDottore.it

Contattaci se preferisci prenotare telefonicamente la tua visita specialistica.